LA CIVILTA' MAYA

DEMOGRAFIA

Gli antichi maya furono una popolazione insediatesi in Mesoamerica dove svilupparono una civiltà nota per l’arte,l’archietura e la scrittura.
Nell'anno mille in america la popolazione contava circa 18 milioni di abitanti. I maya erano pero' solo una delle popolazioni che abitavano la zona.

ECONOMIA

La dieta dei maya si basava principalmente su mais, fagioli e zucche. Ma avevano anche coltivazioni di peperoncini, pomodori, cacao, vaniglia e cotone.
Il commercio era un elemento fondamentale della societa' maya: commerciavano in tutta la regione a lunga distanza, vi erano scambi con il messico e la colombia. La maggior parte dei mercanti si occupava del commercio a corto raggio. Non possedevano animali da soma, quindi le merci venivano portate sulle spalle da facchini.

SOCIETA’

La società maya si basava su un sistema gerarchico, in cui il re considerato una semi-divinità era in cima. L’amministrazione politica era affidata alla corte. Di rilievo era la figura dello scriba. Il resto della popolazione dai più poveri ai ricchi mercanti erano considerati cittadini comuni, che avevano la funzione di produrre beni di sussistenza. I cittadini potevano prestre servizio militare in caso di guerra e occasionalmente assumevano un ruolo importante nella società.

POLITICA

La civiltà maya era caratterizzata da un insieme di città-stato e piccoli regni. Tra queste vi erano alleanze e spesso contrasti. Il re, la corte e l’aristocrazia detenevano tutto il potere.

RELIGIONE

I maya credevano in un regno soprannaturale abitato da diverse divinità, che dovevano essere placate con cerimonie e sacrifici. Secondo questi vi era una continua lotta tra bene e male. Il culto dei defunti era molto importante, gli sciamani erano gli intermediari tral’uomo ed il regno dei morti. Secondo i maya il cosmo era formato da tredici cieli e nove inferi. Il sacrificioo era necessario per placare le divinità, infatti il sangue era una potente fonte di nutrimento.